• 29 marzo 2024

Mike Maric, la gestione dello stress tra mente e respiro.

Formazione Recensione eventi Filosofia in azienda

Mike Maric si riconferma per la community di AdHoc un punto di riferimento per la crescita personale dei nostri imprenditori. ‘Se respiro posso’ apre lo scenario a innumerevoli capacità di cui l’essere umano è perlopiù inconsapevole. Quando siamo stressati si modificano alcuni parametri del nostro corpo, ad esempio subiamo l’aumento della pressione e della frequenza arteriosa, un aumento del cortisolo, un abbassamento delle difese immunitarie, insonnia. Queste modificazioni a lungo termine sono dei fattori di rischio per la salute. Purtroppo nel mondo frenetico in cui viviamo oggi, ci preoccupiamo della salute solamente quando la perdiamo. 

Allora, come tornare ad essere padroni del nostro corpo e della nostra salute? 

Uno stile di vita sano e una sana alimentazione fanno da contorno al concetto che ‘se respiro posso…’ prendermi cura di me stesso. Alla base di ogni meccanismo di rilassamento c’è la respirazione. Imparando le tecniche di respirazione possiamo rilassarci per aiutare il corpo a ripristinare i parametri basali e possiamo tornare a governare noi stessi. Allenando il respiro è possibile migliorare il recupero e la qualità del sonno, gestire ansia e stress, aumentare le performance sia fisiche che mentali.

In AdHoc crediamo che prima di esercitare la leadership sulle nostre persone, si debba coltivare il potere personale attraverso coerenza e autodisciplina.

Un sano egoismo per un doveroso altruismo!

Significa mettere al primo posto la salute di ciascuno di noi perchè se stiamo male non solo limitiamo le nostre performance ma possiamo diventare un peso per la nostra azienda. Invece quando stiamo bene, possiamo mettere in atto la migliore terapia antistress che esista e cioè aiutare gli altri.

Mike ce lo ha dimostrato mettendo a disposizione il suo tempo non solo in aula, dove ha condiviso con noi di AdHoc la ricetta per gestire lo stress, ma anche nella splendida piscina termale Y-40, dove ci ha fatto allenare in acqua con esercizi di respirazione che non dimenticheremo di certo.

Integrare queste tecniche nella routine quotidiana può contribuire in modo significativo a migliorare la qualità della vita e a mantenere un buon equilibrio tra corpo e mente.


La piscina Y-40 The Deep Joy nasce dal sogno dell’architetto Emanuele Boaretto che già negli anni ‘80 stava ideando questo progetto futuristico: una piscina profonda 40 metri. Ma è solo nel 2013 che il progetto si sviluppa concretamente e gli permette di entrare nel Guinness World Record come la piscina più profonda al mondo oltre ad essere un riferimento mondiale per l'architettura.

L’architetto Boaretto in mente non ha solo la realizzazione della piscina oggi più profonda d’Europa ma anche consentire all’economia del territorio di ripartire dopo le crisi che si sono succedute dal 2008. Per farlo, decide di investire nel territorio assumendo aziende limitrofe e italiane, costruendo una piscina 100% made in Italy.

Già nel 2014 l’area termale di Abano-Montegrotto conquista un 5% in crescita. Perché l’interesse per la piscina non viene solo da appassionati di sub e sportivi come nuotatori e apneisti ma affascina anche curiosi e studiosi. Nascono così delle collaborazioni con le università per lo studio della fisiologia umana e la ricerca clinica e aerospaziale oltre alla formazione di palombari.

L’architetto Boaretto col figlio Giovanni non si sono fermati qui, ora un nuovo sogno sta mettendo le basi: una nuova piscina, la Phi-12. Sarà un laboratorio scientifico e tecnologico ad alto livello utile alla ricerca medico-subacquea e aerospaziale, oltre ad un’architettura innovativa dalla forte valenza turistica poiché sarà visitabile fino al fondo con un ascensore subacqueo panoramico trasparente e sarà addirittura possibile girare intorno a tutto il cilindro per assistere a spettacoli di animazione e teatro subacqueo. Tutto questo restando un’opera sostenibile perché verrà impiegata, come per la Y-40, l’acqua termale e non quella potabile oltre all’uso di un impianto a riscaldamento geotermico.

In luoghi come questi, con persone come Mike Maric, possiamo imparare a respirare l’entusiasmo e allenarci a incamerare l’energia che ci serve per far crescere le nostre persone e grazie a loro vedere realizzati tutti i nostri sogni.


Anche tu vuoi crescere sia a livello personale che aziendale? 

AdHoc è il posto giusto per te!

Contattaci al numero 331 660 1249 o alla mail segreteria@adhocgroup.it 




    Condividi


Altre news

Innovare per crescere: nuovi orizzonti di finanza per imprenditori e investitori

19 apr

Innovare per crescere: nuovi orizzonti di finanza per imprenditori e investitori

Business e cultura d’impresa Impresa Recensione eventi

Perché un'azienda dovrebbe optare per la finanza alternativa? Scopriamolo insieme..
Leggi di più

    Condividi

Stefano Dassie, da artigiano a imprenditore internazionale.

21 mar

Stefano Dassie, da artigiano a imprenditore internazionale.

Business e cultura d’impresa Filosofia in azienda Formazione manageriale e crescita personale Testimonianze

Un giovane ragazzo motivato e intraprendente con un modello di espansione vincente, attento al coinvolgimento di dipendenti e collaboratori.
Leggi di più

    Condividi

Zordan: i fattori della prosperità.

07 mar

Zordan: i fattori della prosperità.

Business e cultura d’impresa Filosofia in azienda Formazione manageriale e crescita personale Recensione eventi

Questa è la storia di un’impresa che ha saputo evolvere senza perdere di vista valori e persone.
Leggi di più

    Condividi