La lettura indispensabile

Relatori: Nicolò Lovat

In AdHoc sappiamo che la crescita personale è molto importante, equivale ad un biglietto di sola andata per il benessere psicofisico che è composto da vari aspetti tra cui la salute fisica e psico-emotiva, la gratificazione professionale, l’appagamento nelle relazioni. 

Lo sviluppo personale, inoltre, favorisce la crescita professionale perche permette di diventare maggiormente consapevoli degli aspetti su cui dobbiamo lavorare di più.

Il tutto concorre al raggiungimento di un equilibrio dinamico che costituisce lo stare bene o, se vogliamo, la felicità.

La formazione continua come aggiornamento personale dura tutta la vita e permette di acquisire nuove competenze richieste dalle evoluzioni economiche, sociali, culturali e del mondo del lavoro.

Come possiamo aumentare la nostra crescita personale?

Possiamo avvalerci di corsi, convegni ed esperienze confezionate per l’occasione. Ma l’unico strumento che ci permette di agire su noi stessi quotidianamente è quello della lettura.

Leggere è certamente un modo per vivere numerose vite e per accrescere il proprio mondo.

“Ho letto moltissimi libri, ma ho dimenticato la maggior parte di essi. Ma allora qual è lo scopo della lettura?” domandò un allievo al suo maestro. Ci ricordiamo tutti come va a finire il breve racconto de “l’acqua e il setaccio” contenuto nella raccolta “Le storie di Maui?”

Come nella metafora del setaccio e del flusso d’acqua che lo ripulisce, pagina dopo pagina, racconto dopo racconto, le parole ci plasmano, ci donano una forma mentis, ci offrono un paio di occhiali nuovi con cui guardare il mondo.

Quindi possiamo farcela da soli?

Sì, ma scegliere i libri giusti da leggere è spesso difficile! Quante volte ci è capitato di pensare: sarà meglio leggere prima questo o quello? sarà il libro giusto per me? 

É comune, poi, passare da un argomento all’altro senza un filo conduttore, dettati dal saggio più in voga o dalla copertina del libro. A volte non conosciamo l’autore, altre ci fidiamo di consigli di parenti e amici.

Come possiamo agire nel concreto? 

Da soli è possibile ma ancora meglio se affiancati da qualcuno ci possa guidare e aiutarci a costruire un cammino, fornendoci spunti e input per costruire un percorso mirato alla nostra crescita personale.

La soluzione ce la indicherà Nicolò Lovat, figlio di terza generazione della secondo libreria indipendente d’Italia, la Libreria Lovat.

Formato prima dalla famiglia e poi da un selezionato percorso di studi, con una smisurata passione per il suo lavoro, Nicolò ci svelerà i segreti per orientarci nel suo mondo fatto di libri, storie e persone.

PROGRAMMA

19:30 accoglienza e aperitivo

20:00 incontro con Nicolò Lovat

21:00 cena conviviale


Vuoi scoprire anche tu come farti guidare tra gli scaffali delle librerie e trovare il tempo da dedicare alla tua crescita personale?

Per ulteriori informazioni e per registrarti, chiama il numero +39 331 660 1249 oppure scrivici qui: segreteria@adhocgroup.it

Compila il modulo per ricevere informazioni sull'evento

Ho letto l'informativa della Privacy e Policy e autorizzo il trattamento dei miei dati secondo il Regolamento UE 2016/679 (GDPR) del Parlamento Europeo relativo alla protezione dei dati

    Condividi